Vincenti fin dal mattino

La scrittrice e giornalista Laura Vanderkam ha costruito la sua intera carriera chiedendo a personaggi di successo i loro segreti, compreso cosa facessero la mattina appena svegli. Ne è nato un libro dal titolo “Cosa fanno le persone di successo prima di colazione”. 

L’autrice dice di aver imparato tanto durante queste interviste, ad esempio che la mattina è il momento migliore della giornata per fare moltissime cose: “se c’è qualcosa che volete infilare nella vostra routine quotidiana, ma non avete mai tempo di fare, provate a puntare la sveglia dieci minuti prima al mattino, potrebbe essere il momento giusto”. Inoltre ha scoperto che si tratta del momento del giorno in cui la concentrazione e la forza di volontà sono al massimo, il classico alzarsi col piede giusto: se questo non avviene ci sentiremo male per il resto della giornata.
Adottare una routine mattutina vincente è un po’ come imparare a lavarsi i denti ogni giorno: da piccoli sembra un compito ingrato, ma dopo anni e anni diventa automatico. Per questo Vanderkam consiglia di trovare dei gesti, anche piccoli, che possono migliorare la giornata come fare sport, abbracciare il/la nostro/a compagno/a o scrivere pensieri positivi sul diario personale.
La routine quotidiana più assurda che ha trovato? Sicuramente quella della persona che si alzava alle 4.30 del mattino per poter incontrare il proprio marito. Lui iniziava a lavorare alle 6 e usciva di casa alle 5, quindi avevano deciso di alzarsi prima per trascorrere del tempo insieme. Sembra assurdo, ma per loro funzionava.
L’errore più grosso? Spegnere o ritardare la sveglia, si tratta di una lotta impari con noi stessi e di un dispendio insensato e controproducente di forza di volontà. Il problema fondamentale di chi non riesce ad alzarsi presto non è irrisolvibile: basta andare a letto prima la sera, fare cose più interessanti di guardare la TV o stare su internet per rendere fruttuosa anche l’ultima ora prima di dormire.


Riassumendo, il decalogo per essere sicuri che la giornata sarà un successo è il seguente:
1.Svegliarsi presto: “Il mattino ha l’oro in bocca” non è un detto insensato: anticipando la sveglia poco alla volta guadagnerete tempo per fare qualche faccenda o sbrigare incombenze prima di uscire di casa.
2. Concentrarsi: Le ore del mattino sono le più tranquille e quelle in cui la mente è sgombra. Potrete quindi concentrarvi su un progetto per voi importante, lavorativo o meno.
3. Fare colazione: molti sottovalutano l’importanza di questo momento, ma si tratta del pasto più importante perché sotto certi aspetti condizionerà il resto della vostra giornata.
4. Trascorrere del tempo con la vostra famiglia: Anche questto è importante, per voi e per i vostri familiari. Soprattutto nelle famiglie di oggi in cui si esce di casa al mattino e ci si rivede (forse) la sera, avere dei momenti di confronto e condivisione è fondamentale.
5. Organizzare un meeting a colazione: La colazione di lavoro può essere un ottimo compromesso tra il fare colazione e il non fare tardi in ufficio. Inoltre non spezza la giornata né vi farà fare tardi la sera. E anche i colleghi apprezzeranno discutere davanti a caffè e cornetti.
6. Meditare o fare sport: A seconda dei vostri gusti, potete impiegare le prime ore del mattino per fermarvi e fare 10-20 minuti di meditazione o fare lo sport che preferite, in palestra o all’aria aperta. Se molte persone di successo lo fanno, ci sarà un motivo.
7. Essere grati: A volte ce lo dimentichiamo, ma fare una lista di tutte le cose per cui dovremmo ringraziare il cielo (o chi per lui) ogni giorno fa un gran bene. Per i più pragmatici basta un elenco mentale di tutti i “pro” della propria vita. Concentrarsi sulle cose positive ci renderà pronti e sereni ad affrontare un nuovo giorno.
8. Pianificare: Solitamente si sceglie il lunedì per pianificare il lavoro dell’intera settimana, e la mattina, in un certo senso, è il lunedì di ogni giornata. Durante o anche prima della colazione fate mente locale su come procederà la vostra giornata, per non farvi trovare impreparati e pianificare tutto il possibile.
9. Controllare le mail: I rischi dell’iperconnessione sono concreti e dormire con il cellulare sul comodino non fa bene a nessuno, ma se non avrete modo di controllare la corrispondenza e i vostri profili personali durante la giornata, fatelo prima di uscire di casa, bastano pochi minuti.
10. Aggiornarsi sulle notizie: Che ciò avvenga leggendo i quotidiani, on-line o guardando il telegiornale del mattino, conoscere cosa succede nel mondo è sempre una buona cosa. E così facendo non vi sentirete degli alieni durante le discussioni in ufficio.

Fonte articolo: Today.com