segreteria

segreteria

ANTLO entra ufficialmente nella grande famiglia Confcommercio

  • Pubblicato in News

Il Consiglio di Confcommercio ha deliberato l'adesione alla Confederazione di ANTLO - Odontotecnici Italiani, l'Associazione Nazionale dei Titolari di Laboratorio Odontotecnico in cui si associano le imprese odontotecniche che esercitano esclusivamente la propria attività di fabbricazione di dispositivi medici su misura in campo odontoiatrico.

Dapprima una lettera a fine giugno a firma del dottor Francesco Rivolta, Direttore Generale Confcommercio-Imprese per l’Italia. Poi un incontro la scorsa settimana tra lo stesso dottor Rivolta e una delegazione ANTLO composta dal Presidente Nazionale Mauro Marin, unitamente al Tesoriere Nazionale Domenico Citarella (assente per inderogabili impegni di lavoro il Responsabile Nazionale dei Servizi, Vito Palmiotti).

Si è così concluso l’iter di adesione ANTLO quale Socio della più grande rappresentanza europea delle imprese: la Confederazione Generale Italiana delle Imprese, delle Attività Professionali e del Lavoro Autonomo, meglio nota come Confcommercio-Imprese per l’Italia.

Nel corso del recente incontro con il dottor Rivolta – ha dichiarato il Presidente Marin – abbiamo avuto una più precisa consapevolezza delle enormi opportunità per l’Associazione, per i suoi Soci e per tutti gli odontotecnici italiani che si aprono a livello nazionale e territoriale. Opportunità dal punto di vista politico-sindacale nei confronti di tutti gli interlocutori istituzionali; dal punto di vista dei servizi all’impresa odontotecnica e ai singoli Soci ANTLO. Un obiettivo che non è esagerato definire storico ma che consideriamo solo un punto di partenza e non certamente d’arrivo.”

Abbiamo invitato il Presidente Confcommercio, dottor Carlo Sangalli  - continua Mauro Marin - e il Direttore Generale dottor Francesco Rivolta a partecipare a International ANTLOmeeting 2018, chiedendo di effettuare un indirizzo di saluto ai congressisti ed abbiamo richiesto anche la presenza di un desk Confcommercio con materiale informativo e personale in grado di dare le più esaurienti informazioni sull’attività e sui servizi della Confederazione. Nei prossimi giorni avremo un riscontro a queste nostre richieste per le quali coltiviamo una fiduciosa attesa.”

Un settore quello degli Odontotecnici molto importante che conta in Italia ben 12.500 imprese con circa 20.000 professionisti. Le imprese odontotecniche fanno parte della cosiddetta "filiera del dentale" a cui appartengono, compreso l'indotto, oltre 200.000 addetti impiegati nei diversi ambiti, e precisamente:

  • le industrie che fabbricano beni e servizi per l'intera filiera;
  • le imprese commerciali di distribuzione dei beni prodotti dalle industrie;
  • gli studi odontoiatrici che erogano le prestazioni mediche ai pazienti;
  • le assistenti di studio con mansioni di segreteria, assistenza alla poltrona, ecc.;
  • gli igienisti dentali che erogano prestazioni di igiene dentale presso gli studi;
  • gli odontotecnici che fabbricano dispositivi medici su misura

Negli ultimi 4-5 anni ANTLO ha avviato una intensa attività sindacale attraverso l'organizzazione di convegni, manifestazioni, audizioni in Parlamento, relazioni con le varie Istituzioni competenti, a cominciare dal Ministero della salute sulle principali problematiche della categoria.

 

 

Tratto da aostacronaca.it / antlo.it

Leggi tutto...

Accordo Confcommercio-Unicredit, assegnato il primo finanziamento

  • Pubblicato in Dal Web

Mario Lupo, giovane titolare di un bar di via Roma, è il primo imprenditore palermitano a beneficiare dell'accordo stipulato tra Unicredit e Confcommercio Palermo: usufruirà di un finanziamento di microcredito grazie al quale potrà rinnovare il locale e acquistare delle scorte. UniCredit ha lanciato un nuovo programma, Social impact banking, che ha l’obiettivo di promuovere attività con un "impatto sociale positivo”. Il programma prevede, tra l’altro, la concessione di prestiti sino ad un massimo di 25 mila euro, garantiti sino all’80% dal Fondo europeo degli investimenti o dal Fondo di garanzia per le Pmi, finalizzati all’acquisto di beni e servizi, al pagamento di retribuzioni ai dipendenti, al sostegno dei costi per corsi di formazione.

"Grazie al microcredito - dice Patrizia Di Dio, presidente Confcommercio Palermo - il credito per le imprese, anche nuove, può essere più facile e accessibile. In tal modo, offriamo una importante opportunità ai nostri giovani imprenditori che desiderano aprire una nuova impresa o agli imprenditori esistenti per scommettere sul rilancio delle loro imprese.  L'iniziativa del nostro socio Mario Lupo è ancora più rilevante in quanto si realizza in via Roma, in un momento di grande delicatezza per questa zona interessata da un lungo periodo di lavori, che ci auguriamo si concludano nel più breve tempo possibile. Ci sono dei segnali positivi che cogliamo con soddisfazione per dare rilancio ad una via che deve tornare a essere uno degli assi più importanti e prestigiosi del commercio cittadino. Va sottolineato che in questo momento imprenditori e imprese stanno tornando a guardare con interesse e attenzione all'area di via Roma per nuovi investimenti". 

Confcommercio Palermo, selezionata da UniCredit come partner del programma di Microcredito, valuta le caratteristiche dei progetti e la sostenibilità economico/finanziaria e, in caso di valutazione positiva, predispone una relazione propedeutica all’apertura della pratica con la banca. L’accordo di collaborazione assegna a Confcommercio Palermo anche l’esecuzione di alcuni servizi ausiliari, quali il supporto alla definizione della strategia di sviluppo del progetto e l’individuazione e diagnosi di eventuali criticità del progetto finanziato.

 

Tratto da Palermo Today

Foto: da sinistra Manlio Piazza (UniCredit), Patrizia Di Dio (presidente Confcommercio Palermo), Mario Lupo, Sandro Leone (UniCredit), Dario Scalia e Giovanni Imburgia (Gruppo Giovani Confcommercio Palermo)

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS